News

Tornano gli incentivi, si parte il 6 maggio

data pubblicazione: 30/03/2014


Contributi per le ecologiche: sconti fino a 5000 euro
Non si privilegia nessuna tecnologia fra quelle ecologiche, ma si guardano solo le emissioni di CO2.

Si rimette in moto la macchina dei contributi ecologici. Il Ministro dello Sviluppo Economico ha, infatti, firmato il decreto sulle risorse relative al 2014 e destinate a finanziare i contributi per i veicoli a basse emissioni "complessive" (DL 83/2012 convertito con modificazioni dalla Legge 134/2012). Ossia tutte le auto ad alimentazione alternativa (elettrici, ibridi, a metano, biometano, GPL, biocombustibili, idrogeno) con emissioni di anidride carbonica (CO2), allo scarico, non superiori, rispettivamente a 120, 95 e 50 g/km. L'idea è quella di non privilegiare particolari tecnologie "verdi" (una diesel normale o una benzina normale è sempre esclusa), ma di considerare solo gli effettivi limiti di emissione (nel rispetto delle raccomandazioni sulla “neutralità tecnologica” espresse dalla Commissione Europea - CARS 21 - e dall’Ocse).

LE IBRIDE INCENTIVATE DI TOYOTA
Il gruppo Toyota può addirittura vantare in gamma nove modelli incentivati, a partire dalla Yaris Hybrid che con 4.000 euro di sconto statale ha un prezzo di listino base di 14.950 euro. Gli altri modelli del gruppo giapponese a beneficiare dell’incentivo di 4.000 euro sono la Toyota Auris Hybrid, la versione familiare Auris Touring Sports Hybrid, la Prius+ in allestimento Active e Lounge, la Prius e la Lexus CT Hybrid in tutte le sue versioni. Il massimo dello sconto è invece riservato agli acquirenti della Toyota Prius Plug-in, la versione ricaricabile dalla presa di corrente che con 49 g/km di CO2 è incentivata per 5.000 euro e può essere acquistata a partire da 35.250 euro. L’incentivo di 2.000 euro riservate ad aziende, commercianti e professionisti che rottamano un’auto di almeno dieci anni si applica invece alla Toyota Prius+ Style (96-101 g/km), alla Lexus IS Hybrid e alla GS Hybrid. Anche se è ovvio che con limiti così stretti solo le ibride e le elettriche possono fare la parte del leone. E la prima ad arrivare è la Toyota-Lexus: "Abbiamo la gamma più ampia di veicoli incentivata dal Decreto" - spiegano alla filiale italiana del colosso giapponese.

fonte:Repubblicamotori/OmniAuto

▲ top page

Gruppo Funari
telefono > 0823.494.255
social > Facebook - Twitter - Google+ - YouTube




Audi
Funari Srl - Concessionaria Audi
Via Appia 143, 81022, Casagiove (CE) - P.I. 01503740613

Toyota
Svezia Auto srl - Concessionaria Toyota
Via Appia 143, 81022, Casagiove (CE) - P.I. 06906070633

Volvo
SMV Auto srl - Concessionaria Volvo
Via Appia 143, 81022, Casagiove (CE - P.I. 03109910616